Archem

Valorizzazione dei Beni Culturali con lo scopo di aiutare le realtà e i luoghi di esposizione a migliorare la propria proposta e diventare “smart museum”.

Il progetto mira a promuovere il patrimonio culturale dell’Etruria Meridionale con il proposito di migliorare l’esperienza turistica attraverso una piattaforma museale intelligente. L’obiettivo è utilizzare le nuove tecnologie digitali per rilanciare il turismo fornendo strumenti innovativi necessari alle amministrazioni per promuovere attrazioni ed eventi e tutelare il patrimonio culturale. La piattaforma rende disponibili in tempo reale dati e informazioni utili per definire le azioni necessarie per aumentare l’attrattività di questo territorio.

Tecnologie chiave coinvolte: Smart Museum, Cultural Heritage, Machine Learning, Augmented Reality, IoT, QR-Code, Bluetooth Low Energy

Ro Technology output/output previsto: Ro Technology conduce le attività di studio, analisi e progettazione di sistemi basati su dispositivi wireless. Collabora inoltre ad attività di Machine Learning per il riconoscimento di opere d’arte e reperti archeologici.

POR FESR 2014-2020 RIPOSIZIONAMENTO COMPETITIVO – FASE II

Augmented Reality for Cultural Heritage in Etruria Meridionale

Realizzare un modello che, mettendo al centro l’esperienza di fruizione del visitatore, aiuti i luoghi di esposizione a migliorare la propria offerta diventando smart museum. Utilizzare tecnologie innovative per gratificare maggiormente gli utenti, stimolandoli sotto i profili cognitivo, emotivo e sociale e aumentandone così la soddisfazione e l’interesse.

Domanda di contributo prot. n. A0199-2018-17557 del 23/01/2018

a valere sulle risorse di cui all’Avviso Pubblico “7.Beni Culturali e Turismo – Progetti Integrati” Det n. G16395 del 28 novembre 2017, nell’ambito del Sostegno al riposizionamento competitivo dei sistemi imprenditoriali territoriali.

Importo complessivo del progetto € 637.252,49 – Agevolazione concessa € 399.457,00