Ro Technology a Vienna per il Plenary Meeting di AFarCloud

Dal 6 all’8 Marzo 2019 si è svolto, a Vienna, il plenary meeting per il progetto ECSEL, finanziato dall’Unione Europea, AFarCloud (Aggregate Farming in the Cloud); Ro Technology, nella persona di Diego Grimani, era presente come partner tecnologico.
Organizzato sei mesi dopo il kick-off dello scorso Settembre 2018 a Madrid, l’evento di Vienna è stata la seconda occasione, per tutti i partner, di mettere in campo idee sul progetto, potenziare le collaborazioni, condividere e verificare gli avanzamenti attraverso una serie di incontri e conferenze tenutisi alla TU Wien, l’Università tecnica di Vienna.
Il progetto AFarCloud si situa, nell’ambito della smart & precision farming, accanto a tutta una serie di progetti di ricerca che mirano a sviluppare soluzioni efficaci e sostenibili per l’agricoltura e l’allevamento. Lo scopo è quello di far fronte alle crescenti difficoltà del settore ed alla necessità di contenere le criticità sorte negli ultimi anni -e previste in aumento per gli anni a venire- sia dal punto di vista ambientale sia dal punto di vista del lavoro umano.
Il meeting di Vienna, organizzato per verificare gli avanzamenti e per pianificare le soluzioni che saranno portate al meeting del dodicesimo mese, si è concentrato sui progressi e gli sviluppi fatti nell’ambito dei dimostratori previsti dal progetto: tre olistici (Finlandia, Spagna e Italia), finalizzati a testare scenari complessi di gestione nel campo dell’agricoltura e dell’allevamento, e due locali (Lettonia e Repubblica Ceca), che testeranno, invece, delle funzionalità specifiche.
Con l’obiettivo, quindi, di portare il dimostratore italiano ad un adeguato stato di maturazione, l’occasione è stata proficua, per i partner italiani, per confrontarsi e potenziare la propria sinergia, mettendo in campo delle idee in grado di portare valore aggiunto al progetto. Questa atmosfera di creatività e collaborazione è, successivamente, sfociata nel sopralluogo al Podere Campaz di Forlì da parte di Ro Technology, CNR ed Università di Parma, in vista della terza installazione del sensore DAMON, il nuovo sistema dell’area di Ricerca&Sviluppo che registra parametri meteorologici (temperatura, umidità, pressione e luminosità), e parametri ambientali (umidità del terreno, caratteristiche della terra e pH), finalizzato a coadiuvare nel monitoraggio delle più comuni infestazioni da parassiti e, nell’ambito di AFarCloud, ad acquisire dati reali da mettere a disposizione per lo sviluppo del dimostratore italiano.
Oltre a DAMON, anche i sensori del progetto SEAMLESS entreranno a far parte del contributo che Ro Technology sta offrendo per la realizzazione del dimostratore, mentre è già in programma il sopralluogo al caseificio Busti (Pisa), in vista di una nuova installazione.
Con AFarCloud, l’Area Ricerca&Sviluppo si dimostra nuovamente all’altezza delle sfide messe in campo dalla ricerca tecnologica, aggiungendo valore al suo contributo anche grazie al know-how acquisito attraverso i suoi innovativi progetti interni.

RoTechnology presente nel SMI2G Meeting 2019 a Bruxelles

Come in anni precedenti, il Security Mission Information & Innovation Group (SMI2G) porta avanti un evento di due gironi, 29 e 30 gennaio 2019, a Bruxelles per trattare il tema Secure Societies per Horizon 2020.
Gianluca Rossi, responsabile del nostro Ufficio Gare, sta partecipando all’evento di brokerage dove si rappresentano tutti security topics e che offre anche una piattaforma di networking per incentivare le idee innovative e semplificare la creazione di consorzi.
Il SMI2G si concentra sulle caratteristiche di Horizon 2020 (H2020) con la prospettiva di scambiare informazioni sulle Secure Societies chiamate per incentivare la interconnessione e costruzione di consorzi.
L’obiettivo principale è dare ai delegati l’opportunità di creare idee e partner per ogni chiamata di ricerca aperta dell’EU Security Research Programme.
In quest’anno, la riunione ha convocato oltre 400 delegati, rappresentando SMEs, Professionisti di Ricerca e Organizzazioni Tecnologiche, Accademia ed Industria da tutti gli EU MSs e paesi associati. L’evento si concentra sul Programma di Lavoro H2020 per le Secure Societies “Proteggendo la libertà e la sicurezza dell’Europa ed dei suoi cittadini.”

ECS Brokerage Event: un evento di networking per trovare new partners con cui scambiare idee e portare avanti nuovi progetti

RoTechnology, da sempre impegnata a trovare progetti di ricerca innovativi e sfidanti, ha partecipato all’ECS Brokerage Event 2019, tenuto il 15 e 16 gennaio a Bruxelles.
L’ECS Brokerage Event ha messo insieme le attività di mediazione per le associazioni industriali di AENEAS, ARTEMIS-IA e EPoSS in un contesto di networking con l’obiettivo di presentare proposte di progetti nel campo dell’Electronic Components and Systems.
Quest’evento ha permesso il rafforzamento della comunità ECS unendo proposte di progetti ed esperti e facilitando il lavoro nello scambio di informazione e ricerche per la creazione di nuove proposte di progetti.
L’evento è stato collegato con l’ECS Collaboration Tools; il tools on-line che abilita gli utenti ad iniziare progetti ed invitare partner, oppure utilizzare il sistema di comunicazione per cercare partner o progetti.
Dopo avere formato consorzi, on-line ed all’ECS Brokerage Event, le squadre di progetto hanno potuto pianificare il migliore meccanismo per finanziare il loro progetto con fondi Nazionali, ECSEL-JU, European Commission o EUREKA.

RoTechnology all’Open Source Day 2018: Nuove Idee da Esplorare

In RoTechnology vogliamo essere sempre aggiornati sulle nuove tecnologie open source, che con tutte le varie declinazioni possono essere utilizzate nel nostro ambito dove operiamo. Il tutto per proporre ai nostri clienti soluzioni innovative all’avanguardia.
Con queste obbietivo in mente, parte del nostro team dell’area Ricerca e Sviluppo ha partecipato all’Open Source Day organizzato da RedHat, tenuto il 14 novembre a Roma. Si tratta di un evento che ogni anno invita alla curiosità e collaborazione, valori con i quali noi ci sentiamo molto indentificati, e propone la cultura de unire il senso di partecipazione alle tecnologie consentendo di concretizzare progetti.
L’apertura della giornata è stata affidata al Direttore Regionale di Italia, Turchia, Israele e Grecia di Red Hat, Gianni Anguilletti che fatto una introduzione sulle novità del settore.
L’automazione, l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico sono il risultato del tempo concesso all’immaginazione, alla collaborazione, e alla ricerca di una risposta alle nostre curiosità e ai nostri perché. All’evento ci sono stati sessioni dedicate alle innovazioni tecnologiche dove esperti di vari settori hanno esposto su digital trasformation, digital integration, IoT, Cloud Native Application and Devices, business tools, tra altre.
L’Open Source Day ha offerto l’opportunità a tutti partecipanti di porre domande, incontrare persone motivate da un grande spirito di iniziativa, e scambiare idee per dare nuova vita a ciò che già esiste o scoprire cosa si può ancora inventare.

RoTechnology nella Giornata della Ricerca in memoria di Umberto Veronesi, II Edizione

Il nostro CEO, Rodolfo Grimani, ha partecipato alla Giornata della Ricerca #LombardiaèRicerca l’8 novembre al Teatro alla Scala di Milano, dove si è tenuta la cerimonia di consegna del Premio ‘Lombardia è ricerca’ che assegna 1 milione di euro alla migliore scoperta scientifica nell’ambito delle Scienze della Vita, quest’anno dedicato alla medicina di precisione.
In questa occasione il vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala, ha tenuto onore di nominare ufficialmente Gerry Scotti come l’ambasciatore per la Ricerca della Regione Lombardia.
Il 70% del premio da 1 milione è stato destinato a sviluppare attività in Lombardia.
Il vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala, insieme al presidente Attilio Fontana, ha consegnato il Premio ai Professori Michele De Luca, Graziella Pellegrini ed al chirurgo tedesco Tobias Hirsch.
Una giuria di 15 scienziati di calibro internazionale ha decretato all’unanimità i tre vincitori. Il team italo-tedesco ha convinto la giuria, presieduta dal Professore Giuseppe Remuzzi, per la terapia genica ex-vivo per la cura dell’Epidermolisi Bollosa o ‘Sindrome dei Bambini Farfalla’, di cui sono pionieri nel mondo.
Rotechnology è felice ed impegnata a dare il suo piccolo ma importante contributo alla crescita della ricerca in Italia.

RoTechnology alla conferenza “La comunità italiana di ricerca e innovazione incontra l’Europa. Dialogo su Horizon Europe”

RoTechnology ha partecipato alla conferenza “La comunità italiana di ricerca e innovazione incontra l’Europa. Dialogo su Horizon Europe”. La conferenza si è tenuta a Roma, MAXXI, il 7 novembre.
Gianluca Rossi, è stato presente in rappresentazione di RoTechnology all’evento pubblico organizzato dal MIUR e l’APRE sul futuro Programma Quadro dell’UE “Horizon Europe”.
L’obiettivo di quest’evento era quello di dar voce alle attese dei protagonisti della R&I italiana per quanto riguarda Horizon Europe, suscitare consenso intorno alle priorità nazionali e portarle all’attenzione della Commissione Europea.
L’apertura della giornata è stata affidata al Vice Ministro del MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Lorenzo Fioramonti, che ha inoltre presentato le conclusioni.
Nell’evento i vari attori istituzionali e tutti gli altri stakeholder hanno raccontato il proprio punto di vista.
Tutto questo con un confronto diretto con il nuovo Direttore Generale “Ricerca ed Innovazione” della Commissione europea, Jean-Eric Paquet e la Vice-Presidente della Commissione ITRE del Parlamento Europeo, Patrizia Toia.

RoTechnology nel Forum ICT Security “Conoscere e Prevenire le Nuove Minacce Informatiche”

Il 24 Ottobre, il direttore dell’Ufficio Gare di RoTechnology, Gianluca Rossi, ha partecipato alla 19a edizione del Forum @ICTSecurityMag che si è svolta all’Auditorium della Tecnica, il centro congressi di Confindustria nel quartiere EUR di Roma.
Anche quest’anno il tema fondamentale di questo evento è la conoscenza e la prevenzione contro le Nuove Minacce Informatiche.
Durante l’evento, i massimi esperti del settore hanno delineato scenari di rischio attraverso le loro esperienze hanno illustrato quali potrebbero essere le migliori soluzioni per contrastare, ma soprattutto prevenire i crimini informatici per il benessere della popolazione, della sicurezza nazionale e del buon funzionamento del sistema e della sua crescita economica.
Le Aziende, PMI e A.P presenti, hanno ricevuto indicazione dagli esperti su dove concentrare la propria area di intervento per proseguire questo processo di prevenzione e contrasto.

RoTechnology sempre aperta alle novità del mercato

Il nostro CEO, Rodolfo Grimani ha partecipato alla presentazione realizzata dall’Amministratore Delegato di Vodafone Italia, Ingegner Aldo Bisio, che si è tenuta il 23 Ottobre al Circolo Canottieri Aniene.
L’Ingegner Bisio ha condiviso con i partecipanti la sua esperienza su 5G e l’Innovazione sociale alla base dello sviluppo delle Smart Cities.
L’esperienza diretta con l’AD di Vodafone ci aiuta a comprendere come anticipare e gestire al meglio i radicali cambiamenti che ci attendono.
Visto il termine dei rilanci competitivi dell’asta per le frequenze 5G, questa è stata anche un’occasione per conversare sui nuovi modelli di business e sui servizi avanzati che rivoluzioneranno le nostre vite e le città del futuro, compreso l’Internet of Things.

RoTechnology presente all’incontro di Lazio Connect

RoTechnology, ha partecipato al Networking Lunch organizzato da @LazioConnect (una piattaforma #collaborativa #tecnico-giuridica a sostegno del Sistema di #Innovazione del Lazio, tra Imprese, Consorzi Industriali, Parchi Tecnologici, Università ed Organismi di Ricerca, nel settore #aerospaziale), tenuto il 23 ottobre presso la sede di IPTSAT.
L’incontro ha avuto inizio con una breve presentazione di tutte le aziende, che come RoTechnology, sono partners di Lazio Connect, con un riferimento soprattutto, al proprio core business e alla tipologia dei clienti.
In questa occasione sono state trattate tematiche attuali su “Strumenti di finanza straordinaria per le PMI da parte dell’azienda Value research”, “Possibilità di collaborazioni in gare e bandi sia a livello nazionale che UE/Internazionale da parte dell’azienda BIP” ed è stato anche presentato un Master su HR.

RoTechnology nel Forum Cyber security and Digital Economy, a Londra

Ro Technology ha partecipato al Forum Cyber Security and Digital Economy: Challenges, Threats and Opportunnities from Cyberspace organizato dall’ambasciata Italiana a Londra e la Italian Trade Agency (ICE) in collaborazione con il Center for CyberSecurity and International Relations Studies of the University of Florence.
L’evento si è tenuto nell’ambasciata Italiana a Londra l’11 ottobre alla presenza di Raffaele Trombetta, ambasciatore Italiano a Londra. Nella sessione istituzionale Roberto Baldoni, Direttore del NSC Italiano (Nucleo per la Sicurezza Cibernetica) ha presentato il punto di vista nazionale italiano in tanto che Jhon Nicholson, responsabile della international Cyber Policy ha avuto la opportunità di presentare il punto di vista nazionale Britannico sulle minacce e opportunità che rappresenta il Cyberspace sia a livello nazionale che internazionale.
Ro Technology come altre imprese tecnologiche innovative italiane, ha tenuto l’opportunità di presentare il proprio profilo aziendale. Gianluca Rossi, direttore dell’area Gare di Ro Technology, supportato dal nostro CEO, Rodolfo Grimani ha presentato la nostra proposta per il mercato della cybersecurity.